Salvatore Federico

La dimensione agro-pastorale è, com’è noto, tra le caratteristiche storicamente fondanti della ‘ndrangheta. Proprio in questa dimensione si è sviluppato il forte legame con la terra intesa come risorsa ma anche come patrimonio da conquistare e proteggere a ogni costo. Ancora oggi capitano spesso fatti di sangue dovuti a liti per pascoli abusivi e a vessazioni legate ai terreni. Episodi solo apparentemente ancorati a retaggi ancestrali che, invece, sono chiara espressione della mentalità mafiosa. Anche di recente, tra l’altro, omicidi riconducibili a “questioni di terra” hanno rappresentato la scintilla che ha scatenato vere e proprie faide di ‘ndrangheta.